massaggio yoni

Il massaggio yoni è una tecnica tantrica utilizzata per dare benessere psico-fisico alle donne.

Non è autoerotismo ma un massaggio vero e proprio basato sulla stimolazione dei genitali femminili che non chiede nulla in cambio, lo scopo è quello di sviluppare i sensi della propria femminilità e dare sollievo.

Cosa significa yoni

Yoni è un termine sanscrito che significa luogo sacro, in questo caso il luogo caso è la vulva femminile. La cultura indiana rispetta e onora questo luogo sacro.

Con yoni si indica anche la tipologia di massaggio tantra utilizzato per risvegliare i sensi e alleviare le tensioni. È un massaggio vaginale terapeutico ed esperienza sensoriale insieme.

Il massaggio yoni riattiva corpo, mente e anima e il suo obiettivo non è il raggiungimento dell’orgasmo, come avviene nel massaggio erotico, ma del benessere fisco e psichico.

Come si fa il massaggio yoni

Lo yoni massaggio completo viene praticato in un ambiente rilassante con luci soffuse, candele e oli profumati. È necessario rilassarsi e concentrarsi, meglio non parlare per evitare distrazioni che possano interrompere la sacralità del massaggio.

Massaggiatore e massaggiato prima di iniziare il massaggio yoni dovrebbero guardarsi negli occhi per creare una connessione.

Dopo aver fatto stendere la donna, si inizia con le coccole, ovvero con dei massaggi leggeri su capelli e corpo. Secondo la filosofia tantrica, cuore e corpo sono collegati e quando entrano in contatto si ha un’apertura alla vita.

Una volta raggiunta la fase di totale rilassamento si passa alle tecniche massaggio yoni:

  • Circling: movimenti circolari sul Monte di Venere o sul clitoride eseguiti con la punta delle dita a pressione alternata.
  • Pushing: piccole premiture tra le dite e spinte verso l’alto e l’esterno del clitoride.
  • Tapping: movimenti delicati “a tamburo” effettuati con la punta delle dita sulla vagina e il clitoride.
  • Rolling: con questa tecnica il clitoride viene tenuto tra pollice e indice e frizionato con leggeri movimenti stimolatori.
  • Scivolamento delle dita del massaggiatore tantra esperto lungo le labbra della vagina e nella cavità vaginale.
  • G-Massage: è la stimolazione diretta del punto G.

Con queste tecniche vulva e vagina vengono massaggiate profondamente nei punti più sensibili così da liberare il potenziale femminile nascosto. Si inizia dalle labbra vaginali esterne e poi pian piano si passa alle pareti interne, con calma e delicatezza.
Il massaggio tantra yoni va mantenuto finché la donna non dice di smettere.

Perché fare un massaggio tantrico vaginale

Questo tipo di massaggio aiuta la donna a scoprire il suo yoni nascosto, il suo livello di piacere sessuale. La donna quando si sottopone a un massaggio yoni può scoprire nuove dimensioni sulla sua sessualità che riguardano non solo la zona genitale ma tutto il corpo.

I massaggi tantra yoni:

  • alleviano le tensioni e i dolori mestruali
  • aumentano la lubrificazione, la sensibilità vaginale
  • liberano dai blocchi mentali
  • favoriscono orgasmi più intensi.

Durante questi massaggi tossine e negatività sono eliminati, il corpo si ripulisce, si raggiunge la beatitudine e così anche gli organi sessuali funzionano meglio. Tutti i canali del piacere vengono sbloccati e ne trae beneficio anche il rapporto di coppia.

Dove fare un tantra massaggio vaginale

Il massaggio yoni può durare fino a due ore e viene eseguito manualmente da massaggiatori tantra esperti.
Prima di iniziare un massaggio ogni professionista si confronta con la cliente per capire le sue esigenze, per sapere quali sono i suoi timori e i suoi blocchi mentali e fisici.

Questa fase è fondamentale per riuscire ad eseguire un massaggio yoni completo che regala un’esperienza sensoriale, benessere emotivo e mentale a ogni donna.

Cerca il tuo massaggio yoni su Tantralux.

massaggio vaginale

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.