tipologie massaggio tantra

Introduzione

“Certe cose si possono sentire solo con il massaggio.” 

Perché il massaggio, dall’alba dei tempi ad oggi, è considerato una vera e propria arte, capace di riequilibrare le energie, di offrire benessere tanto al corpo quanto alla mente, e di raggiungere un benessere fisico e un vigore ritrovato

Tuttavia, è difficile indicare con la parola massaggio un sola tipologia, perchè esistono tanti massaggi diversi, con origini differente ed applicate con altrettante tecniche. Inoltre, ogni tipologia di massaggio ha un obiettivo intrinseco, mira quindi al raggiungimento di uno scopo che può essere quello di ritrovare l’armonia, così come l’apportare benefici alle articolazioni, alla muscolatura o alla psiche. 

Quali sono i principali tipi di massaggi? Vediamo insieme tutte le principali tipologie di massaggio e quali sono i benefici e le sensazioni ad essi collegati. 

Un viaggio alla scoperta di tutte le tipologie di massaggio

Come anticipato, le tipologie di massaggio sono decine, sebbene solo una ristretta cerchia di essi abbia trovato ampio margine di successo, tanto da essere globalmente riconosciuto e apprezzato. 

Il massaggio è una coccola da concedersi, un momento di benessere profondo o perfino di cura a determinate patologie. Ecco i principali tipi di massaggio. 

I massaggi orientali, tra energia e armonia

Il più grande gruppo di massaggi sono i cosiddetti orientali, massaggi che nascono nell’est del mondo millenni fa e che si tramandano di generazione in generazione. 

Per massaggio orientale indichiamo quell’insieme di tecniche che mirano da un lato alla cura del benessere spirituale delle persone, dall’altro alla cura del corpo. 

I massaggi orientali sono la base assoluta sui quali nascono, in seguito, tutti gli altri tipi di massaggio. 

La preparazione del massaggiatore orientale è tale da apportare alle persone un reale e tangibile benessere che si tramuta in piacere, in relax, in calma. 

Un massaggio, dunque, che nasce dall’antica filosofia orientale e che si declina in molte direzioni. Ecco i principali massaggi orientali.

Il massaggio Shiatsu

Re indiscusso delle discipline orientali, il massaggio Shiatsu è uno dei più praticati. 

Di origine nipponica, il termine Shiatsu significa “pressione digitale”, ad indicare la stimolazione che avviene attraverso le dita dell’operatore su tutto il corpo dell’individuo. 

Quali sono i benefici del massaggio Shiatsu? Attraverso la digitopressione, l’energia vitale trova equilibrio ed armonia all’interno del corpo, andando a libere le zone di tensione. 

Questo è l’unico, tra i massaggi orientali, che si fa da vestiti e senza l’utilizzo di creme od oli essenziali. 

L’operatore passa le dita su tutto il corpo, dalla punta dei piedi fino al cuoio capelluto, facendo particolare attenzione a soffermarsi nei punti di dolore, insistendo con movimenti continui, lenti e molto delicati. 

I benefici di questo massaggio sono evidenti già dalle prime sedute. Le persone provano un benessere diffuso e le tensioni alleviate. 

Il massaggio tibetano

Passiamo ad un tipo di massaggio meno conosciuto, ma altrettanto efficace. Il massaggio tibetano si pratica utilizzando delle sfere di sale riscaldate, unite agli oli essenziali. 

Il corpo della persona è nudo è su di esso vengono posizionate le palline di sale caldo. Il sale rilascia gradualmente il calore e va a sciogliere i dolori muscoli e le tensioni, oltre che ad eliminare i blocchi d’energia. La filosofia che supporta i massaggi orientale, infatti, vede nell’energia il fulcro del benessere e i blocchi di energia sono considerati la causa del dolore. 

Il massaggio balinese

Dalla cultura Indonesiana arriva, invece, un massaggio vigoroso, che si esercita utilizzando una forte pressione sul corpo nudo utilizzando le braccia e gli avambracci. L’operatore effettua il massaggio con molta ed intensa forza così da riattivare il sistema linfatico. 

La riflessologia plantare

Proseguiamo con un’altra disciplina antica, che vede coinvolti i punti dei piedi che, secondo la medicina orientale, corrispondono ad altrettanti organi del nostro corpo, intercettando il punto corrispondente al dolore, e stimolandolo con un opportuno massaggio, è possibile alleviare i fastidi.

Il massaggio plantare è molto efficace per ritrovare un perduto benessere. 

Il massaggio tantra

A differenza degli altri massaggi orientali, il massaggio tantra viene applicato da secoli per permettere alla persona di aderire alla sua sfera emotiva e sensoriale. Il massaggio tantra permette alla persona, attraverso le mani del massaggiatore o della massaggiatrice, di arrivare ad una piena e ampia conoscenza di sé, di superare blocchi emotivi e di ampliare la sfera di piacere e di benessere, sia psichico che fisico. 

Oggi il massaggio tantra viene utilizzato per ritrovare l’armonia del singolo, o perfino della coppia. Inoltre, si tratta di un massaggio che aiuta a superare alcuni limiti della sfera relazionale, e viene utilizzato come terapia in ambito sessuale. 

A sua volta, il massaggio tantra può essere di diverse tipologie. Le puoi esplorare qui, una ad una. 

Qui puoi trovare i migliori massaggiatori e massaggiatrici tantra.

Il massaggio ayurvedico

Un rituale che nasce circa 5000 anni fa, il massaggio ayurvedico è una delle tecniche orientali più praticate, riconosciuta dall’OMS (Organizzazione mondiale della Sanità). 

Secondo l’ayurveda, filosofia antica alla base di questo massaggio, il corpo è legato in maniera indissolubile alla mente, dalla quale dipende il suo stato di benessere. Non si tratta solo di flussi di energia, grazie a questo messaggio il corpo vive una vera e propria catarsi.

Questo tipo di massaggio viene effettuato con l’utilizzo di olio e agisce sul dolore, sulla bellezza estetica, sulla prevenzione dello stato di benessere psicofisico. 

Il massaggio thai

Il massaggio thai, o thailandese, come il massaggio tantra, ha come obiettivo quello di condurre la persona alla piena consapevolezza di sé, del suo corpo e delle sue emozioni. 

L’operatore applica tecniche per mantenere tirata la muscolatura, rendendo elastico il corpo. Senza dubbio questo, insieme al massaggio tantra, è considerato uno dei massaggi più efficaci sul corpo, tanto quanto sull’emotività e la psiche. 

Il tratto comune a tutti i massaggi orientali, senza dubbio, è l’attenzione che viene rivolta all’equilibrio tra mente e corpo, all’armonia con se stessi. 

Altre tipologie di massaggi

Oltre ai massaggi orientali, che vedono nella corpo e nella mente un’unica entità di cui prendersi cura, esistono tante altre tecniche rilassanti e benefiche. 

Il massaggio Lomi Lomi

Un vero e proprio toccasana per la rigidità muscolare e articolare è il massaggio Lomi Lomi, di origine hawaiano, che viene effettuato sul corpo del ricevente attraverso oli e gesti che ripropongono movimenti sinuosi, come il movimento delle onde. 

Questo massaggio viene praticato dall schiena verso il basso e anche sulla parte anteriore del corpo a partire dallo stomaco. 

Il massaggio hot stone

Il massaggio hot stone si pratica grazie all’utilizzo di pietre calde, che vengono posizionate dall’operatore in punti specifici del corpo con lo scopo di usare la forza del calore per attivare la circolazione sanguigna e stimolare il sistema nervoso. 

Il massaggio svedese

Il massaggio svedese è una tipologia di messaggio semplice, essenziale, che si basa sull’azione di manipolazione e impastamento dei tessuti, con lo scopo di rilassare la muscolatura e di lavorare sulle rigidità muscolari. 

Il massaggio californiano

Figlio di epoche moderne, il massaggio californiano è praticato con movimenti delicati, molto leggeri e mira ad attivare il maggior livello di relax e di serenità, tanto che è utilizzato allo scopo di risolvere problemi legati allo stress, come i disturbi del sonno, l’ansia, la depressione. 

Conclusioni

I massaggi, che si tratti di quelli legati alle filosofie antiche, al benessere fisico o ad un ritrovato piacere, sono tanti ma non basta considerare qual è il beneficio che vuoi ottenere. Un buon massaggio deve tenere conto di un fattore fondamentale, cioè la bravura e la preparazione dell’operatore, dalla sua capacità di instaurare un rapporto empatico con il ricevente e la sua predisposizione a creare un binomio e uno scambio di energia. 

Qui puoi trovare i massaggiatori e le massaggiatrici adatti alle tue esigenze, nella tua città. 

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.