Il desiderio sessuale è energia che anima il nostro corpo e convoglia, in molteplici occasioni, negli organi riproduttivi maschili e femminili. Ma cosa accade quando facciamo accumulo di blocchi sessuali emotivi e somatici che impediscono di abbandonarsi all’esperienza

Le tossine riducono la nostra capacità di rinnovare l’energia, riducendo così la Forza Vitale che permea l’organismo. 

In uno scenario di questo tipo, l’antica disciplina indiana del Tantra è considerata una fedele alleata di auto-guarigione personale. Il percorso di recupero coinvolge molteplici parti del corpo al fine di sbloccare l’energia sessuale e favorire il corretto equilibrio della coppia, ma anche del corpo e della mente individuale. 

Qual è l’origine dei blocchi sessuali? 

La sedimentazione dell’energia vitale.
La sedimentazione è testimonianza diretta di un blocco emotivo o di una paura sessuale causata dalle tossine che si accumulano – si sedimentano, per l’appunto – nei capillari e negli organi vitali, ma anche nei pori della nostra cute. 

Tali scarti prendono il nome di Karsai e sono descritti minuziosamente negli antichi testi cinesi, datati migliaia e migliaia di anni fa. Potremmo immaginarli come depositi di sabbia, la cui presenza rende difficoltoso il fluire della Forza Vitale. 

Da un punto di vista umano e terapeutico, il massaggio Tantra per lei è il punto di partenza da cui aumentare la circolazione della pulsione sessuale nella yoni (l’organo riproduttivo femminile). 

Ecco dopo puoi trovare uno dei massaggi Yoni.

massaggi vaginali in italia
Superare blocchi sessuali con il Tantra

Dopotutto, le ragioni di una sedimentazione negativa della libido sono solitamente rintracciabili in due cause primarie: 

  1. Il processo di invecchiamento o la presenza di traumi fisici ed emotivi. 
  2. L’esposizione a tossine che penetrano nell’organismo: stress, acqua inquinata, pesticidi, inquinamento atmosferico e metalli pesanti sono senza dubbio tra i nemici più comuni della Forza Vitale summenzionata. 

La sedimentazione impone un ridotto afflusso energetico negli organi sessuali al fine di dirottare la linfa vitale sugli organi primari. Di conseguenza, per ristabilire il corretto equilibrio dell’attività sessuale umana è necessario liberarsi dei Karsai, lasciare fluire il sangue ai genitali e fare esperienza di una corretta stimolazione preparatoria delle piccole e delle grandi labbra, ma anche del clitoride. 

I vantaggi del massaggio Tantra per lui e per lei – La liberazione dei chakra

Nella stragrande maggioranza dei casi, chi si avvicina alla disciplina indiana per la prima volta non conosce la differenza tra un rapporto sessuale tradizionale e un rapporto tantrico. Quest’ultimo coincide anche con l’esperienza del massaggio somatico necessario per depurare il corpo ed eliminare i nodi – cioè i grovigli somatici che ostacolano il fluire dell’energia.

Sul versante pratico, il sesso tradizionale dura in generale molto meno di quello tantrico. L’obiettivo della pratica indiana consiste infatti nel risvegliare i chakra dell’individuo – ovvero i punti somatici in cui l’energia umana si blocca più facilmente. 

Al termine dell’esperienza, la Forza Vitale viene rimessa in circolazione e dona al soggetto un rinnovato senso di benessere, di pienezza e di completezza. È questo il vero segreto della pratica tantrica che libera uomini e donne dalle più radicate paure sessuali.

Ecco qualche consiglio per intraprendere la scelta del tuo primo massaggio Tantra

Quali sono i prerequisiti per vivere un’esperienza tantrica ottimale? 

Il risveglio dell’energia necessita di un importantissimo feeling mentale: l’amorevolezza e la fiducia, la libertà di espressione e l’empatia sono il punto di partenza da cui collocare al centro del massaggio Tantra lo scambio energetico tra l’operatore e il paziente. 

Per riuscire nell’intento è necessario comprendere che la paura di vivere la propria dimensione sessuale è radicata a un nodo di emozioni negative lasciate per lungo tempo inascoltate. 

La rabbia e l’insoddisfazione, la frustrazione e la vergogna sociale rischiano di compromettere il flusso energetico originario, allontanando il paziente dai propri desideri. 

Per questo motivo, le disfunzioni energetiche dello yoni (l’organo riproduttivo femminile) possono interessare anche aree adiacenti del corpo: contrazioni delle spalle e delle cosce, ma anche delle zona lombare (bassa) della schiena. In presenza di queste sintomatologie, l’operatore è in grado di rilassare e allentare i nodi somatici al fine di liberare la Forza Vitale rimasta per lungo tempo paralizzata dentro di noi.  Le pressioni d’un tempo cominceranno a dissolversi, seduta dopo seduta. 

Allo stesso modo, in maniera analoga al massaggio yoni dedicato alla donna, c’è il massaggio Lingam, che con lo stesso principio stimola e risveglia l’organo sessuale maschile. La Forza Vitale maschile viene energizzata e fatta fluire attraverso ogni parte del corpo, attraverso un’abile manipolazione da parte delle operatrici del Tantra. 

Ecco i migliori massaggi lingam. 

Superare blocchi sessuali con il Tantra

Superare i propri blocchi sessuali grazie al Tantra

Il massaggio Tantra è, quindi, un modo delicato di risvegliare la propria verve sessuale, di dare importanza alla propria emotività corporea. Non ti resta che provare e approfondire quali sono le diverse tipologie di massaggio e affidarti alla mani esperte e discrete di un esperto o di una esperta del Tantra. 

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.